n. 9/10 (2009-2010)

“La Rivelazione consiste proprio nella coscienza dell’oltre (o se vogliamo di una sostanza diversa dall’apparenza) che incombe ma non può essere pensato negli stessi termini con cui si pensa l’oggetto concreto davanti a noi, qualunque esso sia, cosa o persona. È quello che de Chirico chiamerà, non senza qualche voluta ambiguità di significato, l’Enigma (una sorta di equivalente del noumeno kantiano), che lo porta a formulare, nel celeberrimo L’enigma di un pomeriggio d’autunno del 1910, la metamorfosi di Piazza Santa Croce a Firenze e della statua di Dante in immagini di fissità.”

Claudio Strinati
La Rivelazione del Tutto

Gli articoli possono essere scaricati gratuitamente in formato pdf

FONDAZIONE GIORGIO E ISA DE CHIRICO